Salta al contenuto principale

Coltivatore di droga in manette a Palmi

Basilicata

I carabinieri hanno arrestato, Salvatore Greco, colpito da un mandato di cattura della Corte di Appello del Tribunale di Reggio Calabria per produzione di sostanze stupefacenti

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Un blitz dei carabinieri ha permesso di arrestare a Palmi, Salvatore Greco, di 35 anni, di Sinopoli, che colpito da un mandato di cattura della Corte di Appello del Tribunale di Reggio Calabria per coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti, si era reso irreperibile da circa un mese dopo che la Corte di Cassazione aveva rigettato il ricorso presentato contro la sentenza di condanna alla pena residua di tre anni e mezzo per un reato commesso nel 1996.
I militari, ancora prima dell’emissione della sentenza della Cassazione avevano notato che Greco era sparito dalla circolazione. In tal senso, avevano iniziato a tenere sotto controllo i movimenti dei parenti dell’uomo fino a scoprire che Greco si nascondeva in una abitazione in una zona di campagna di Palmi. Greco è stato sorpreso mentre dormiva su un divano, vestito e pronto a scappare. L’uomo si è arreso senza opporre resistenza. I carabinieri hanno denunciato alcuni familiari di Greco per il reato di procurata inosservanza della pena.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?