Salta al contenuto principale

Polistena contro la discriminazione dei gay

Basilicata

Approvato un regolamento antidiscriminazione per i gay e per difendere la libertà di esprimere le tendenze sessuali di ogni cittadino

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Polistena è l'unico comune della Calabria ed il primo in Italia a dichiararsi «amico delle persone lgbt» (gay friendly).
Il consiglio comunale della cittadina infatti, così come reso noto dall’associazione Eos Arcigay Calabria, ha approvato nella seduta di ieri un regolamento contro le discriminazioni sessuali.
Il testo licenziato dall’assemblea ripropone, tenendo conto delle competenze e delle funzioni dei comuni, gli articoli di una analoga legge approvata dalla Regione Toscana il 10 novembre del 2004.
Il regolamento punta a consentire «a tutti la libera espressione e manifestazione del proprio orientamento sessuale e della dignità di genere nel vivere quotidiano: nel tempo libero, nei luoghi di cura e sul posto di lavoro».
Il Comune di Polistena - riporta una nota - «si impegnerà innanzitutto a promuovere l’approvazione da parte del Consiglio regionale della Calabria di una apposita legge che garantisca l’accesso, a parità di condizioni, ai servizi forniti dalla Regione, e preveda interventi ad hoc per sostenere l'inserimento lavorativo delle persone discriminate per il loro orientamento sessuale. I transessuali e i transgender dovranno essere quindi destinatari di specifiche politiche regionali del lavoro, in quanto soggetti esposti al rischio di esclusione sociale».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?