Salta al contenuto principale

Nuova stazione di rilevamento metereologico
nel Parco del Pollino

Basilicata

Domenica 22 marzo alle 11.30, la Sezione di Castrovillari del Club Alpino Italiano e dall’Associazione MeteoWeb di Reggio Calabria, inaugura una nuova stazione di rilevamento meteorologico

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

La nuova stazione di rilevamento sarà istallata nel rifugio «Biagio Longo» del CAI di Castrovillari, in contrada Campolongo nel territorio del Comune di Mormanno, ricadente nel Parco Nazionale del Pollino.
«L'Associazione MeteoWeb ONLUS – è scritto in una nota – realizzerà con i propri tecnici l’installazione dell’importante strumento meteorologico nella giornata di sabato 21, e nella mattinata di domenica 22 verrà tagliato il nastro inaugurale alla presenza delle autorità istituzionali e civili del territorio. La stazione meteorologica fornirà i dati di temperatura, umidità, punto di rugiada, pressione, direzione e velocità del vento, intensità e quantità della pioggia, e calcolerà automaticamente l’indice di calore (heat index) e l’indice di raffreddamento da vento (wind-chill).
Inoltre, grazie alla tecnologia del riscaldatore nel pluviometro, anche in caso di precipitazione nevosa la stazione meteorologica ci fornirà la quantità di neve fusa. I dati meteorologici saranno pubblicati online sul web, nei siti internet della rete del CAI e di MeteoWeb e consentiranno a chiunque di avere le notizie sul clima del Pollino, oltre che a fornire una possibilità di studio del clima locale.
Il progetto – continua la nota – tende a intensificare ulteriormente il rapporto di partnariato tra il CAI di Castrovillari e MeteoWeb, due realtà attive e pulsanti nelle attività tese alla salvaguardia ambientale e a studi e ricerche scientifiche sul clima e sui suoi cambiamenti. MeteoWeb sul Pollino ha già realizzato il Progetto Piano Ruggio con il monitoraggio di una delle conche carsiche più interessanti dell’Appennino, progetto che si appresta ad allargarsi all’Orsomarso con il monitoraggio metereologico dei piani di Masistro nel territorio del Comune di Saracena».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?