Salta al contenuto principale

Vibonese, Galfano benedice la sosta

Basilicata

2ª Divisione. Iadaresta a Coverciano. Una sosta che servirà alla squadra di Galfano per riorganizzarsi le idee

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Servirà a «recuperare un paio di infortunati», ha detto il tecnico Galfano, commentando lo stop/riposo di domenica prossima. Il cammino verso la salvezza per la Vibonese riprenderà con il derby contro la Vigor al Luigi Razza.
Galfano dovrebbe recuperare Taua e Pirrone, due elementi imprescindibili per la "stabilità" della Vibonese, ed avrà una settimana in più per rivedere qualcosa nei meccanismi della squadra.
La Vibonese infatti sembra non riuscire più ad arrivare alla rete, a causa forse della scarsa incisività in attacco. Così Galfano si organizza considerando anche
che nel derby contro i biancoverdi non avrà a disposizione Iadaresta, che ieri
è stato appiedato per una giornata dal giudice sportivo.

Galfano però è fiducioso e alla fine della gara contro l'Igea Virtus ha dichiarato: «Guardiamo il lato positivo della situazione: siamo ancora a quattro punti dalla zona play out. Adesso – ha spiegato il tecnico – bisogna trovare presto la serenità e la mentalità che ci ha permesso di disputare un buon girone di andata».
Intanto Iadaresta, la punta ex Siena non si è ancora inserita negli schemi di Galfano e dunque risulta poco incisivo per la squadra.
Pasquale Iadaresta, ha comunque tanti estimatori, che su di lui continuano a puntare. Uno di questi è Veneri, il selezionatore della rappresentativa nazionale universitaria. Infatti, il possente centravanti rossoblù, ancora una volta, è stato convocato a Coverciano per uno stage, e questo pomeriggio scenderà in campo nell’amichevole che gli azzurri sosterranno contro la formazione dilettantistica toscana del Santa Brigida, in vista delle Universiadi estive di Belgrado.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?