Salta al contenuto principale

Reggina, l’orgoglio di Barillà

Basilicata

Serie A. Si va verso la super sfida contro i campioni d’Italia e si sogna la grande impresa. «A San Siro per noi non mancheranno gli stimoli per giocare bene»

Tempo di lettura: 
1 minuto 58 secondi

Occhi puntati su Antonino Barillà, il calciatore reggino su cui la società fida
molto per tornare a vincere in queste ultime gare di campionato in cui ci si gioca la salvezza. Ultime possibilità per gli amaranto di risalire la classifica, e intanto un pensiero va anche a domenica scorsa quando la Reggina, nonostante la buona prova, non abbia ottenuto il risultato sperato: ”E' stata l'ennesima buona prova senza vittoria, eppure la salvezza è ancor lì, a sole due vittorie. Contro Fiorentina ed a Lecce è successa la stessa cosa, c'è andata male, pur giocando bene e creando tante palle gol. Speriamo di continuare a giocare così e che sul piano del risultato vada meglio nella prossima contro l'Inter, anche se si tratta di un'avversaria molto forte. Noi ce la giochiamo fino in fondo”. Inanto arrivano notizie positive per la Reggina che ieri pomeriggio ha ripreso gli allenamenti settimanali, in vista della trasferta di Milano, contro l'Inter. Barreto e Santos hanno ripreso a lavorare con il gruppo e domenica prossima torneranno disponibili. Il primo potrebbe rientrare per dare manforte al centrocampo dove la Reggina accusa ancora qualche battuta a vuoto, il secondo dovrebbe rientrare al suo posto, al centro della difesa, al posto dello squalificato Cirillo. Nell'Inter è stato squalificato Samuel. La squadra amaranto, ieri, è stata impegnata per metà seduta col lavoro aerobico, per l'altra metà, con partite a pressione sul possesso palla.
Coloro che hanno giocato meno e i non convocati del weekend scorso hanno concluso il pomeriggio di lavoro con una partitella a ranghi misti su campo
ridotto. Oggi è prevista una doppia seduta con lavoro misto e nel pomeriggio, soprattutto tattico, per provare gli schemi da collaudare nell'amichevole in famiglia di metà settimana. Il lavoro tattico di venerdì e la rifinitura forse in sede, prima della partenza per Milano, concluderanno la settimana di lavoro che precederà una delle partite più delicate della stagione, sia per le condizioni di classifica della squadra, sia per la forza dell'avversario.
In vista della sosta di domenica 29 marzo, inoltre, sono cinque i giocatori amaranto convocati in nazionale: Valdez, Barreto, Krajcik, Hallfredsson e Carmona. Questo il programma degli incontri: Kopavogur 22 Marzo Islanda-Isole Faroe; Montevideo 28 Marzo, Uruguay-Paraguay; Londra 28 Marzo Inghilterra-Slovacchia; Lima 29 Marzo Perù-Cile; Quito 1 Aprile Ecuador-Paraguay; Santiago 1
Aprile Cile-Uruguay; Glasgow 1 Aprile Scozia-Islanda; Praga 1 Aprile Rep.Ceca-Slovacchia. I cinque convocti partiranno alla volta delle rispettive sedi di convocazione subito dopo la gara di Milano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?