Salta al contenuto principale

Laurea ad honorem per Saverio Strati

Basilicata

Il mondo politico ha abbracciato la causa promossa da "Il Quotidiano della Calabria. A Casignana martedì Consiglio Comunale aperto, mentre domani a Rende un dibattito

Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi

L’esame della richiesta di attribuzione della legge Bacchelli da parte del Governo, una proposta di laurea ad honorem, un gruppo aperto su Facebook. Si moltiplicano le idee messe in moto dalla Calabria per lo scrittore Saverio Strati, al centro della campagna culturale e solidale del Quotidiano.

CONSIGLIO STRAORDINARIO A CASIGNANA
E un’iniziativa importante sarà, la prossima settimana, la convocazione di un consiglio comunale aperto straordinario dedicato a Strati, a Casignana, in provincia di Reggio.
Come apprendiamo da Palma Comandè, assessore alla cultura del Comune reggino e nipote del romanziere, martedì 24 marzo alle 17 il sindaco Pietro Crinò ha convocato la speciale assemblea con un solo punto all’ordine del giorno: l’adesione del consiglio alla proposta di applicazione della legge Bacchelli a Saverio Strati.
L’iniziativa, come spiega Palma Comandé, nasce dall’intenzione di sensibilizzare sulla vicenda umana e sul valore culturale di Strati l’intera cittadinanza.
«Dopo la campagna del Quotidiano - dice l’assessore - riceviamo molte telefonate di solidarietà, che arrivano da persone che frequentano la cultura, leggono libri e giornali. Ma adesso vogliamo che Strati e la sua storia siano familiari anche ai calabresi che non lo conoscono».
Per questo, manifesti che annunciano il consiglio e il sostegno alla campagna per la Bacchelli, da oggi saranno affissi nelle città limitrofe a Casignana, auspicando una massiccia e fattiva collaborazione al consiglio di martedì prossimo.
LAUREA AD HONOREM E RISTAMPA DEI LIBRI
Intanto si è innescato l’iter per la Bacchelli. E il deputato Franco Laratta lancia un’altra proposta: «Dopo la richiesta della legge Bacchelli (fatta con Minniti e gli altri deputati calabresi) per il grande scrittore Saverio Strati (che, ad oltre 85 anni, stanco e molto malato, vive in piena indigenza e senza
alcun sostentamento o reddito) sarebbe il caso che la Regione Calabria e le Università della nostra regione intervengano immediatamente. Ad esempio stampando le opere inedite di Strati (certamente un romanzo, il suo diario ed altri scritti) che potrebbero essere destinate alla scuole calabresi da parte delle istituzioni preposte (Regione e Province, ad esempio)». Sempre da Laratta arriva la proposta del conferimento della "Laurea honoris causa" da parte dell'Università della Calabria. «Strati - dice il parlamentare del Pd - come tutti gli riconoscono, ha raccontato con grande talento le storie della nostra Calabria, affermandosi con successo fino ad essere considerato il più grande scrittore calabrese vivente. Le istituzioni non posso partecipare alla cancellazione di una grande storia e alla eliminazione di un enorme talento letterario».
DOMANI UN DIBATTITO PUBBLICO A RENDE
Sulla campagna del Quotidiano per Saverio Strati domani pomeriggio
è in programma un dibattito al museo del presente di Rende. Parleranno di Strati e della richiesta della Bacchelli: Franco Laratta; il drammaturgo Vincenzo Ziccarelli, l’assessore comunale alla cultura di Rende, Delly Fabiano; il direttore del Quotidiano della Calabria, Matteo Cosenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?