Salta al contenuto principale

A Reggio, dilettanti aggrediti davanti al campo sportivo

Basilicata

Una vera e propria aggressione a colpi di bastoni, è avvenuta davanti al campo sportivo del quartiere Archi, a Reggio Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Sono stati aggrediti e picchiati da una decina di persone armate di bastoni, il direttore sportivo e tre calciatori della Taureana di Palmi, squadra che milita nel campionato regionale di terza categoria. Il fatto è accaduto a Reggio Calabria, davanti al campo sportivo del quartiere Archi dove si sarebbe dovuta disputare la partita di ritorno con la compagine locale Bar Amaranto.
Dopo l’aggressione anche con calci e pugni, appena i quattro sono scesi da un pullman, gli autori si sono allontanati facendo perdere le loro tracce.
Il dirigente della squadra ospite N.S., di 48 anni, e i calciatori G.R. (30); A.M.(18) e F.C. (26) sono stati soccorsi e portati nell’Ospedale di Reggio Calabria dove sono stati medicati per varie escoriazioni con una prognosi dai sei ai sette giorni.
Ad avere la peggio è stato il ventiseienne, F.C. che ha riportato la frattura di un braccio e 20 giorni.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la squadra volante della Questura di Reggio Calabria che hanno avviato le indagini sequestrando un bastone.
Ancora non è stato chiarito se le persone che hanno aggredito i componenti della squadra ospite, siano tifosi della compagine locale, anche se si avanza l’ipotesi che l'azione possa essere legata ad una sorta di vendetta per episodi accaduti nella partita di andata disputata dalle due squadre. La partita in programma è stata così annullata e ora proseguono gli accertamenti del caso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?