Salta al contenuto principale

Cosenza, si ritorna a sudare

Basilicata

2°Divisione. Verso Scafati con l'obiettivo di vincere e continuare la fuga decisiva. L'ex presidente Paolo Fabiano Pagliuso (nella foto) torna a parlare dei Lupi in televisione

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

Dopo la sosta, riprende ad allenarsi il Cosenza 1914 per preparare il ritorno alle attività agonistiche. A Scafati, domenica prossima, il campionato torna di stretta attualità e volge verso le otto partite finali che porteranno verdetti, festeggiamenti e amarezze nelle squadre e nelle piazze.
Ognuno secondo quello che si è seminato durante i due terzi del torneo. A Cosenza, almeno fino ad ora, le cose stanno andando a meraviglia e dunque i progetti volgono verso un finale con una seconda promozione di fila.
Obiettivo che spinge a programmare sin d’ora una nuova stagione da protagonista e magari occhieggiare avanti. Ieri sera, intanto, show rossoblù. Ospite in studio da Fabio D’Ippolito sulle frequenze di Telitalia l’ex presidente del Cosenza 1914 Paolo Fabiano Pagliuso. Il “numero uno” ai tempi delle migliori espressioni del calcio cosentino degli ultimi trentanni, ha ricevuto molti attestati di stima e ripercorso le tappe della esclusione dei Lupi dal calcio professionistico nel 2003.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?