Salta al contenuto principale

Costruzioni abusive e lavoratori in nero a Corigliano

Basilicata

La Guardia di Finanza ha sequestrato cinque fabbricati e denunciato cinque persone per vari reati in materia edilizia

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Gli uomini della Guardia di Finanza di Corigliano Calabro hanno sequestrato cinque fabbricati per civile abitazione, in corso di realizzazione, perchè risultati privi delle prescritte autorizzazioni. Cinque persone sono state denunciate per vari reati in materia edilizia.
Inoltre sono stati scoperti una decina di lavoratori in nero.
La stessa Guardia di Finanza lancia l'allarme per il territorio coriglianese, dove sarebbe molto diffusa l’edificazione abusiva di manufatti di ogni genere e tipo (abitativo – industiale - commerciale e rurale) in assenza di concessione edilizia e soprattutto in mancanza dei presupposti legali che consentono di classificare un determinato terreno suscettibile di edificazione (piano regolatore).
Sarebbero inoltre numerosi i cittadini coriglianesi, che ignorando completamente e spesso sfidando le autorità locali, avviano la realizzazione abusiva di edifici. basta avere la disponibilità di un lotto di terreno, di qualsiasi natura (agricolo, demaniale ecc.) per poterci realizzare sopra una casa.
I cinque sequestri di manufatti da adibire a civile abitazione, hanno riguardato un’estensione complessiva di circa 900 metri quadrati, per un valore di circa 400 mila euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?