Salta al contenuto principale

Vibonese, un derby solo da vincere

Basilicata

2ª Divisione. Orefice: «Bisogna avere fiducia». La squadra di Galfano ieri pomeriggio è tornata ad allenarsi. Rientrato Taua, lavora a parte Pirrone

Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

di ANTONINO SCHINELLA
C’è chi lo definisce buono per tutte le stagioni. A destra, al centro a sinistra, ovunque lo metta, sa sempre dare risposte positive al tecnico Angelo Galfano.
Con Gaetano Di Mauro, è il veterano della Vibonese nell’esperienza fra i professionisti. Da tre stagioni veste rossoblu. Antonio Orefice, domenica c’è il derby. Sensazioni?
«Beh, diciamo subito che la sosta ci ha permesso di riorganizzare le idee e caricare le batterie. Domenica dovremo stare attenti. La Vigor è una squadra che non ha nulla da perdere. Quelli che abbiamo da perdere siamo noi».
Dopo due sconfitte consecutive, la Vibonese è chiamata al riscatto?
«Più che altro dovremo cercare di difendere a denti stretti il vantaggio che abbiamo sulla quintultima. Anzi, vincendo – siccome il prossimo mi sembra un turno favorevole per la Vibonese – potremmo avere anche l’occasione di aumentare questo margine di quattro punti».
Per vincere, però, bisogna segnare. E la Vibonese fa fatica in avanti nell’ultimo periodo: «Diciamo che la sosta ci ha consentito di ritrovare brillantezza in tutti i reparti. Dalla cintola in su, a tratti, abbiamo pagato le assenze di qualche elemento importante. Comunque, per far bene, domenica dovremmo essere compatti, pronti al sacrificio e determinati in campo».
Vincere è l’imperativo. Ma non c’è il rischio, così come è avvenuto nel primo tempo contro il Barletta, di farsi prendere dalla paura di vincere?
«Preferirei dire che il Barletta è una buona squadra, tra me migliori fin qui viste. Lecito dunque soffrire un po’. Comunque non c’è dubbio che dovremo scendere in campo tranquilli. Con fiducia direi. Sappiamo che ogni derby è già una gara particolare. A ciò si aggiunga la voglia di punti dei nostri avversari, e si comprende chiaramente a quali difficoltà andiamo contro. Allo stesso tempo, però, non dobbiamo dimenticare che abbiamo i mezzi per far bene».
NOTIZIARIO
Dopo due giorni di riposo, la Vibonese ieri pomeriggio è tornata ad allenarsi. Rientrato Taua, lavora a parte Pirrone,ma sulle sue condizioni in vista del derby di c’è ottimismo.

1|8]Nella foto: Orefice della Vibonese in azione

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?