Salta al contenuto principale

Anziana morta a Catanzaro, l'autopsia rileva
arresto cardiocircolatorio

Basilicata

Arresto cardiocircolatorio probabilmente dovuto a un principio di soffocamento e allo stato ansioso, causato dallo stato di pericolo in cui la donna si è trovata

Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

E' stato un arresto cardiocircolatorio a stroncare la vita di Antonia Critelli Tassone, l’anziana di 80 anni trovata morta a Catanzaro nella sua abitazione, imbavagliata e legata al letto. Forse la paura legata al momento vissuto dalla donna, il cui cuore non ha retto.
Questo secondo gli esami autoptici effettuati questa mattina dal medico legale dell’Università di Catanzaro, Giulio Di Mizio.
Saranno, comunque, gli esami di laboratorio a chiarire ufficialmente le cause della morte della donna, avvenuta a seguito della rapina nella sua abitazione. Oggi nella Basilica dell’Immacolata, si terranno i funerali della donna, madre del presidente provinciale della Confcommercio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?