Salta al contenuto principale

Catanzaro, il ritorno di Ciano

Basilicata

2ª Divisione. Big match per le posizioni che valgono i play off. I giallorossi con la mente alla sfida con l’Andria reduce da ben cinque vittorie consecutive. Vincere per convincere

Tempo di lettura: 
2 minuti 42 secondi

di ANTONIO CIAMPA
Mentre prosegue la campagna di sensibilizzazione” della società nei confronti degli organi di stampa - dopo silenzi più o meno espressi e dinieghi alle richieste di interviste, la novità di giornata è rappresentata dalla comparsa di un inserviente con stringenti compiti di controllo e salvaguardia sui movimenti di cronisti e degli operatori dell'informazione che si assoggettano (per lavoro, ricordi) a seguire le sedute di allenamento al PoliGiovino - sono riprese fatiche del gruppo giallorosso dopo sosta del campionato ed in attesa di incrociare le armi con l'Andria nel prossimo turno programmato in posticipo televisivo per lunedì 30 con inizio ore 20.45.
Differentemente da quanto è stato normalità dell'anno agonistico, stavolta, escluso il solo Pippa, il gruppo davvero al gran completo con che ha completamente riassorbito l'edema muscolare patito nelle scorse settimane e Antonio Montella che, pure con una bendatura al ginocchio destro, hanno regolarmente preso a tutta la seduta. Dato che però stare del tutto tranquilli dal punto di vista medico per la truppa di Provenza quest'anno sembra una vera utopia, ci ha pensato il portiere Mancinelli, dopo pochi minuti della sgambatura a metà campo che ha chiuso seduta, a fare risuonare il campanello d'allarme di giornata. L'estremo difensore, infatti, dopo un tentativo di in tuffo, si è accasciato al suolo uscendo poi visibilmente zoppicante campo. Contrattura al quadricipite gamba sinistra è il primissimo responso che si è potuto notare dall'uccellaia dei cronisti pur se bisognerà attendere le prossime ore e quindi la certamente più indicativa indagine strumentale a cui il giocatore si è sottoposto per avere responsi certi sull'entità dell'accidente occorsogli. Chi di incidenti non vuole più sentirne parlare è invece l'esterno di difesa Ivano Ciano. Da oltre tre mesi - dalla gara del San Vito contro il Cosenza - fuori dai campi di gioco, Ciano è infatti nuovamente pronto a dare il suo contributo a questo sprint finale per accaparrarsi la migliore posizione possibile nella griglia play-off “In effetti ora sto finalmente bene. Purtroppo ho subito una sorta di ricaduta da un precedente infortunio che mi ha bloccato forse in uno dei miei momenti migliori. Ritrovo una squadra che a mio parere non è affatto in difficoltà come qualcuno vuol fare credere. La sconfitta contro il Pescina è maturata solo negli ultimi minuti e gli episodi che sono capitati in settimana (il riferimento è ai litigi tra compagni durante gli allenamenti) sono figli di normali dinamiche all'interno di un gruppo. Anzi testimoniano la volontà del gruppo di continuare a credere in un traguardo che è pur sempre raggiungibili anche se tramite i playoff”. Ciano poi getta uno sguardo sulla prossima gara che vedrà scendere Ceravolo l'Andria reduce da ben cinque vittorie consecutive: “La gara contro l'Andria sarà decisiva per noi. Vogliamo assolutamente raggiungere il secondo posto che ci darebbe la possibilità di partire con un piccolo vantaggio ai play-off e contro i pugliesi dovremo dare il 100% per riuscire a fare nostra l'intera posta in palio e per questo credo sia importante anche l'apporto del pubblico che magari smetta di pensare chi sta davanti e ci dia una mano a concludere nel migliore modo possibile questa annata per noi molto positiva”.
La tabella di marcia per la sfida ai pugliesi prevede per domani una doppia
seduta di allenamento mentre la consueta partitella di metà settimana verrà eccezionalmente spostata al venerdì.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?