Salta al contenuto principale

Smaltimento illecito di rifiuti, coinvolta ditta crotonese

Basilicata

Sei rappresentanti legali di altrettante società denunciati. Lo smaltimenti illecito avveniva tra Campania, Calabria e Puglia

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

I carabinieri del Noe di Salerno, hanno denunciato sei rappresentanti legali di altrettante società per attività di raccolta, trasporto, recupero e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi in assenza delle previste autorizzazioni.
Tra i sei denunciati, tra Campania, Puglia e Calabria, una persona si è resa anche responsabile di carico illecito di acque reflue industriali in fognatura comunale.
I provvedimenti sono scattati dopo un controllo effettuato presso un’industria di lavorazione di prodotti ortofrutticoli di Sant'Egidio del Monte Albino (Sa),nell’ambito dell’attività di monitoraggio e controllo del bacino idrografco del fiume Sarno.
È stato accertato che la fabbrica, che ripuliva e confezionava per poi commercializzarli diversi prodotti della terra, scaricava direttamente nella rete fognaria comunale, le acque reflue che confluivano poi direttamente nel fiume Sarno senza alcun tipo di depurazione. Gli stessi residui della lavorazione venivano smaltiti illecitamente attraverso ditte di Foggia, Crotone e Salerno. I rifiuti venivano poi dispersi su terreni agricoli senza le necessarie misure di controllo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?