Salta al contenuto principale

A Spezzano Sila il progetto per la moneta locale

Basilicata

Il progetto «Buoni Scec-monete locali contro la crisi», per contrastare l'impoverimento delle famiglie rilanciando i settori produttivi locali

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Un progetto per contrastare l'impoverimento delle famiglie e per tentare di rilanciare i settori produttivi locali; questo l'obiettivo del progetto Scec (acronimo di Solidarietà che cammina) che il Comune di Spezzano Sila intende perseguire attraverso i «Buoni Scec-monete locali contro la crisi».
«L'amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco, Tiziano Gigli – sta lavorando da più mesi su alcune idee nuove che si pongono l’obiettivo di sostenere le famiglie in questo particolare momento di difficoltà e di aiutare le imprese consolidando la vicinanza delle istituzioni alla domanda e al bisogno dei cittadini. Siamo convinti che il 'Progetto monete locali contro la crisi' sul quale si è aperta una costruttiva riflessione in Giunta e nel paese e che in altre realtà sta fornendo soluzioni serie in termini di rivitalizzazione di interi distretti agricoli e turistici, sia una risposta nuova e efficace sul quale bisogna credere e puntare».
Il progetto Scec prevede l’utilizzazione di buoni spesa per l’acquisto di beni e servizi in esercizi che fanno parte di un determinato circuito.
Tutti i particolari dell’iniziativa saranno illustrato alle imprese del territorio in due diversi incontri in programma per il 9 aprile a Camigliatello e per il 10 a Spezzano Sila.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?