Salta al contenuto principale

Crotone, fermato il cugino dell'aziana strangolata

Basilicata

Antonio Ruggiero è sospettato di aver ucciso la donna: a suo carico
ci sarebbero gravissimi indizi di colpevolezza

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

I carabinieri hanno fermato e stanno interrogando Antonio Ruggiero, 45 anni, cugino in secondo grado di Teresina Ammirati, la donna di 83 anni trovata morta nella sua abitazione di Pallagorio, nel crotonese, nella tarda mattinata di venerdì scorso. A suo carico ci sarebbero gravissimi indizi in virtù dei quali la Procura della Repubblica già questa stessa sera potrebbe emettere un decreto di fermo di indiziato di delitto. I carabinieri hanno accertato che Ruggiero, in gravi difficoltà economiche aveva chiesto denaro in prestito all’anziana donna e di fronte al suo rifiuto l’avrebbe uccisa, strangolandola nella sua abitazione di via Crispi. Il delitto, come ha accertato l’autopsia, è stato commesso nella serata di giovedì scorso, ma il corpo dell’anziana, che viveva da sola, è stato rinvenuto intorno alle 13 del giorno successivo dai carabinieri allertati da alcuni familiari della vittima che vivono fuori dalla Calabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?