Salta al contenuto principale

Sbarra a Bonanni: «Impegno per Saverio Strati»

Basilicata

L'appello del segretario regionale della Cisl al leader nazionale del suo sindacato al congresso calabrese di Gizzeria, affinché al grande scrittore venga concesso il vitalizio previsto dalla Legge Ba

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Il segretario generale della Cisl Calabria, Luigi Sbarra, nel corso del congresso regionale, ha consegnato a Raffaele Bonanni due opere di Saverio Strati, «Tiba e Tiscia» e «La Conca degli aranci», chiedendogli un impegno perchè allo scrittore calabrese venga concesso un vitalizio in applicazione della legge Bacchelli. Sbarra, con il suo gesto, è detto in un comunicato, «ha voluto dimostrare come la Cisl calabrese condivide e sostiene incondizionatamente la richiesta di legge Bacchelli per Saverio Strati. La consegna dei due volumi è stato un gesto simbolico che vedrà Raffaele Bonanni impegnato a farsi promotore della richiesta nelle opportune sedi istituzionali nazionali». «Nel contempo – prosegue la nota – la Cisl calabrese chiederà alla Regione e a tutte le istituzioni culturali regionali di attivarsi affinchè siano diffuse nelle scuole calabresi le opere dello scrittore originario di Sant'Agata del Bianco». «Nelle sue opere – ha affermato Sbarra – Strati ha saputo raccontare l’uomo in fuga della Calabria e quel mondo dei vinti meridionali e calabresi che però non si è mai rassegnato ed ha sempre lottato nella ricerca di una nuova via per affermare i suoi diritti e una maggiore giustizia sociale».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?