Salta al contenuto principale

Coppia assalita da un branco di randagi a Marcellinara

Basilicata

Ferite gravi per la donna. I due coniugi cinquantenni sono stati aggrediti e azzannati durante una passeggiata tra i boschi

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

di CRISTINA ROTUNDO
Una tranquilla escursione domenicale poteva trasformarsi in tragedia. E’ accaduto a Marcellinara, in provincia di Catanzaro. Protagonisti una coppia, R.P. e G.A., entrambe cinquantenni che durante una passeggiata tra i boschi, sono stati assaliti da una branco di cani randagi, azzannati a sangue per poi finire in ospedale. Sono riusciti a trarsi in salvo scappando via e aiutandosi l'un l'altro e poi trasportati al Pronto Soccorso dell'ospedale Pugliese di Catanzaro dove immediato è stato l'intervento di medici e infermieri che prontamente si sono adoperati per soccorrere la sfortunata coppia.
L'uomo, R.P. ha riportato ferite lacero contuse ad entrambe le braccia, ma con numerosi punti di sutura è stato dimesso qualche ora dopo, più gravi le condizioni della moglie, G.A, la quale è arrivata al reparto di medicina d'urgenza con gravi ferite al collo, al mento e con buona parte del labbro inferiore mancante ed è stata medicata e tenuta sotto controllo.
Dalle testimonianze raccolte sembra che la coppia si era recata tra i boschi per una semplice passeggiata domenicale, quando intorno alle dieci, sono stati aggrediti e assaliti dal branco e azzannati rabbiosamente più volte.
Tanta la paura e lo sgomento di poter rimare vittime della rabbia e della cattiveria di quel gruppo di bestie, ma per fortuna sono riusciti a dimenarsi e liberarsi dei cani ancor prima che potessero azzannarli in parti del corpo vitali.
Un episodio che poteva trasformarsi in una vera e propria tragedia. Il fenomeno del randagismo si sta diffondendo anche in piccole città dove i cani camminano in gruppo e creano scompiglio e paura tra i cittadini, che ora chiedono più sicurezza e soluzioni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?