Salta al contenuto principale

Agguato a Vibo, Schirripa aveva subito minacce

Basilicata

Incredulo il commento a caldo del dirigente dell'ospedale Jazzolino (nella foto): «Non capisco perché» aveva detto anche se, ora, c'è una ipotesi. Non si esclude, però, alcuna pista

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Pietro Schirripa aveva subito minacce nei mesi scorsi a Locri. Sul suo ferimento indagano i carabinieri del reparto operativo di Vibo Valentia, che hanno sentito il medico. Schirripa ha detto di non sapersi spiegare i motivi riferendo però delle minacce subite a Locri. Proprio nel centro della provincia reggina il medico è impegnato in varie attività. Il professionista, infatti, è presidente della cooperativa agricola Valle del Buonamico che fu fondata dall’ex vescovo di Locri Giancarlo Maria Bregantini, poi trasferito a Campobasso, grazie alla quale alcuni giovani hanno trovato lavoro.
Dalle indagini non sono emersi fatti legati all’attività di Schirripa come direttore sanitario dell’ospedale "jazzolino" che possano spiegare il ferimento di ieri. Secondo i carabinieri, comunque, l’attività investigativa non ha imboccato ancora una pista precisa e non si esclude alcuna ipotesi.

Leggi anche l'articolo correlato:

32078Vibo, ferito in un agguato il direttore sanitario dell'ospedale

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?