Salta al contenuto principale

Da Crotone il progetto "L'arte dei sensi" per i beni culturali

Basilicata

E' stato presentato stamattina, alla casa della cultura, il progetto «l'arte dei sensi: itinerario archeologico contemporaneo»

Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

Promosso dall’assessore alla cultura del Comune di Crotone, Giovanni Capocasale, si tratta di un progetto finanziato dalla Regione Calabria nell’ambito dell’accordo di programma quadro «promozione e diffusione dell’arte contemporanea».
Capocasale ha presentato le linee progettuali di questo percorso che si propone di sostenere lo sforzo prodotto nella regione per il recupero e la valorizzazione delle aree archeologiche e la riqualificazione dei musei pubblici. Nei giorni scorsi la città ha ricevuto la visita di Danilo Eccher, direttore della Galleria civica d’arte moderna e contemporanea di Torino, che ha effettuato un sopralluogo al Museo di Pitagora, inserito nell’itinerario proposto dal Comune di Crotone.
Il progetto esecutivo che, dopo che con l'accordo quadro è stato finanziato dalla Regione Calabria per la somma di 200miA euro, dovrà passare al vaglio del Ministero dei Beni Culturali. Un progetto ambizioso che inserisce Crotone nella rete culturale internazionale e che già sta attraendo l’attenzione del mondo culturale e di esperti del settore.
«E' proprio sul museo di Pitagora – ha spiegato l’assessore Capocasale – che facciamo leva insieme alle altre realtà museali della nostra città per esercitare una forte attrattiva per il turismo culturale nazionale ed internazionale. Non solo – ha aggiunto Capocasale - ma il potenziale della cultura anche ai fini dell’occupazione è significativo. La formazione, l’istruzione, la creazione di nuove competenze e di nuove forme di attività culturale offre nuovi scenari e possibilità di occupazione». Le attività artistiche previste dal progetto si svolgeranno sui mille metri quadrati che abbracciano il Museo di Pitagora. Il museo sarà raggiungibile attraverso un percorso all’interno del giardino che diventa parte integrante del paesaggio visivo ed esperienzale del museo, fondendo la vitalità della natura e la dimensione del tempo allo spazio architettonico.
Il finanziamento di questo progetto, segue quello di 600.000 euro ottenuto dal Comune di Crotone a gennaio e relativo ad ulteriore accordo di programma quadro in materia di attività e beni culturali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?