Salta al contenuto principale

Maxi sequestro di sigarette cinesi a Gioia Tauro

Basilicata

L’operazione è stata compiuta dal personale del servizio antifrode della dogana che ne ha scoperto otto tonnellate. Il valore è di oltre un milione di euro. Erano destiante ad Ancona

Tempo di lettura: 
0 minuti 20 secondi

Oltre un milione di euro di sigarette di contrabbando di provenienza cinese (ben otto tonnellate) sono state sequestrate nel porto di Gioia Tauro.
L’operazione è stata compiuta dal personale del servizio antifrode della dogana del luogo.
Durante i controlli sono state individuate le sigarette all’interno di un container che aveva un carico di copertura composto da jeans.
Le sigarette erano destinate al mercato della città di Ancona.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?