Salta al contenuto principale

Il Tonno Callipo vuole allungare la serie

Basilicata

Volley Serie A1. A Trento per gara 3 dei play off scudetto. Diretta su Sky sport ore 20.30. Torna in campo Simeonov. Jon Uriarte può giocarsi tutte le chance

Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

di RENZO ANDROPOLI
Dopo aver applaudito l’Itas Diatec Trentino per aver vinto, dominando la final four di Praga, la Champions League, la pallavolo maschile italiana si è rituffata nei play off scudetto. Dopo aver preso atto che il Cuneo di Prandi e Placì non attraversa un momento particolarmente felice, oggi è la volta di Trento - Tonno Callipo Vibo e Macerata - Treviso.
Trento - Tonno, sarà trasmessa in diretta su sky sport 2 ore 20.30. Gara 3 dei quarti di finale, è un il primo match-ball per Trento, visto che la formazione cara al presidente Mosna è in vantaggio di 2-0 nella serie.
Sarà la trecentesima partita ufficiale della storia della società di via Manci e questo galvaniza ancor di più l’ambiente trentino. Ma Stoytchev vuole stare con i piedi per terra.
«Ci aspetta un impegno particolarmente difficile per svariati motivi – sottolinea il tecnico trentino Radostin Stoytchev – ma scenderemo in campo per vincere come abbiamo sempre fatto e chiudere quindi il discorso legato alla qualificazione alle semifinali. Non vogliamo e non dobbiamo accontentarci del successo della Coppa Campioni, bisogna pensare al campionato che è un altro importante obiettivo della nostra stagione. Sedersi ora sarebbe un errore gravissimo».
Dall’altra parte della rete un Tonno Callipo Vibo fiducioso. Uriarte ha recuperato Vincenzo Simeonov (nella foto) e quindo ha la possibilità di variare il sestetto sia a inizio match che nel corso dello stesso. Cosa che non gli è stata possibile nelle due precedenti partite dei play off.
La squadra si è trasferita in pullman da Bologna (dove era giunta in aereo) verso Trento. Stamani la solita rifinitura prime della partita e poi tutti in campo per allungare la serie. Cosa che, onestamente, Vibo meriterebbe di fare. Ma nessuno in casa ibo si aspetta un Trento un po’ scarico per la fresca coppa campioni vinta.
«No, non saranno scarichi per questo - avverte Chico Prestinenzi -. Loro sono una squadra abituata a giocare a grandi livelli molte partite e a vincere anche.
Noi ci crediamo, dipende molto da noi stessi. Dobbiamo approfittare di quello che loro ci concederanno, giocando al 110% e sperando che loro giochino solo al 90%.
FORMAZIONI
L’Itas Diatec Trentino si presenterà al completo e con l’assetto visto per la maggior parte delle volte incampionato, con Riad che farà posto a Piscopo al centro della rete. Starting six quindi con Grbic in regia, Vissotto opposto, Kaziyski e Winiarski in banda, Piscopo e Birarelli al centro, Bari libero. Jon Uriarte, coach di Vibo, potrebbe invece modificare lo schieramento delle prime due gare della serie, riproponendo Simeonov nel ruolo di opposto e Contreras in banda; il resto del sestetto vedrà Raphael al palleggio, Sammelvuo o Diaz in posto 4, Cozzi e Shumov (o Barone) centrali, Cicola libero.
ARBITRI: Rapisarda-Puecher

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?