Salta al contenuto principale

A Gioia Tauro sequestrati beni
per 4 milioni di euro

Basilicata

La polizia ha sequestrato a Gioia Tauro beni immobili per un valore di quattro milioni di euro a tre persone ritenute affiliate alla cosca Piromalli

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

Beni immobili per un valore di circa quattro milioni di euro sono stati sequestrati a Gioia Tauro a tre persone ritenute affiliate alla cosca Piromalli della 'ndrangheta. I beni sequestrati consistono in cinque appartamenti, tre ville, nel piano terra di un edificio utilizzato come negozio ed in una pala meccanica.
Il provvedimento di sequestro, emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria sulla base delle indagini dalla Divisione anticrimine della questura reggina, riguarda Domenico Giacobbe, di 73 anni; la figlia Giuseppina di 39 ed il marito di quest’ultima, Pacifico Morogallo, 40enne.
A Giacobbe ed alle altre due persone interessate dal provvedimento di sequestro sono stati contestati i reati di associazione mafiosa ed estorsione nell’ambito dell’inchiesta denominata "Arca" condotta dalla Dda di Reggio Calabria e risalente al 2007.
In particolare, i tre avrebbero ottenuto un appalto per la fornitura di calcestruzzo alle imprese impegnate nei lavori di ammodernamento dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?