Salta al contenuto principale

Corigliano, un arresto per tentata estorsione
a un lituano

Basilicata

Fancesco Carlucci, di 55 anni, in cella per aver tentato di estorcere denaro a un emigrato. L'uomo avrebbe anche aggredito i carabinieri e un anziano che ha tentato di difendere lo straniero.

Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

I militari dell'Arma hanno arrestato a Corigliano Calabro Francesco Carlucci, di 55 anni, con l’accusa di tentata estorsione, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Carlucci, secondo l’accusa, avrebbe tentato di estorcere denaro ad un lituano, K.L., di 35 anni. L’uomo, inoltre, nel momento in cui è stato sottoposto a controllo da parte dei carabinieri, si sarebbe scagliato contro i militari.
I carabinieri, per la tentata estorsione, hanno anche denunciato in stato di libertà un lituano, S.P., di 41 anni. Carlucci e S.P. sono accusati anche di avere aggredito un pensionato, L.C., di 80 anni, che aveva tentato di difendere la vittima dell’estorsione. Dopo le formalità di rito Francesco Carlucci è stato portato nel carcere di Rossano dai carabinieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?