Salta al contenuto principale

Careri, operaio forestale minaccia con l'ascia un vigile urbano

Basilicata

Francesco Zinghinì di 55 anni, è stato tratto in arresto in flagranza di reato per resistenza o minacce a pubblico ufficiale e per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

Un operaio forestale di Careri, nel reggino, Francesco Zinghinì di 55 anni, è stato tratto in arresto in flagranza di reato per resistenza o minacce a pubblico ufficiale e per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L’uomo ha minacciato con un’ascia un vigile urbano che gli stava contestando un’infrazione al codice della strada. L’immediato intervento dei militari dell’arma ha consentito di stemperare la situazione e di bloccare l’uomo che, da un’immediata perquisizione della propria autovettura è stato trovato in possesso di tre asce lunghe oltre sessanta centimetri. Il vigile urbano è stato ricoverato all’ospedale di Locri per stati d’ansia, mentre il protagonista dell’episodio, nel corso del processo per direttissima, ha avuto confermato l’arresto, ma è stata disposta la scarcerazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?