Salta al contenuto principale

Terremoto: Banca Carime apre un conto corrente anche in Calabria

Basilicata

E' stato aperto «Terremoto Abruzzo 2009» per consentire ai cittadini di esprimere la loro generosità e solidarietà per le popolazioni violentemente colpite dal sisma attraverso le donazioni

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Per consentire ai cittadini di alcune regioni del Sud Italia tra le quali la Calabria (le altre sono Basilicata, Campania e Puglia) di esprimere la loro generosità e solidarietà per le popolazioni abruzzesi così duramente colpite dal recente sisma, è stato aperto da Banca Carime, con una prima sottoscrizione, un conto corrente intestato «Terremoto Abruzzo 2009» - IBAN:IT 35 S 03067 04000 000000000476. "Nei bonifici – spiega l’istituto di credito – è importante sempre specificare la causale «Terremoto Abruzzo 2009» e per tali bonifici nessuna commissione verrà applicata per queste operazioni in tutte le filiali di Banca Carime(Gruppo Ubi Banca) nonchè in tutte le filiali delle Banche Rete del Gruppo".
Le somme raccolte su tale conto corrente verranno destinate alla Caritas Diocesana dell’Aquila per sostenere il più possibile progetti o interventi di assistenza verso le popolazioni abruzzesi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?