Salta al contenuto principale

Vaporidis, da Cannes a Cosenza il successo è sempre stellare

Basilicata

Premiato nell'ambito della terza edizione del festival "La primavera del cinema italiano" il giovane attore si è mostrato entusiasta e ha confessato di avere una nonna calabrese

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

Nicolas Vaporidis ha ricevuto il premio Federico II nell’ambito della terza edizione del festival "La Primavera del Cinema Italiano".
Alla cerimonia hanno partecipato oltre mille persone che hanno gremito il cinema Citrigno per la serata inaugurale. A consegnare il premio disegnato da Marta occas all'attore, è stato il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio.
«Sono stato sia a Cannes che a Venezia – ha detto Vaporidis - ma un festival così, rivolto al pubblico, ti dà la possibilità di vivere il contatto diretto, di sentire il calore e l’affetto dei propri fan». Nel corso della serata ha raccontato dei suoi progetti futuri, del successo del suo ultimo film diretto da Volfango De Biasi, della sua vita privata in cui ha dichiarato di avere una nonna di Gerace.
La serata al cinema Citrigno è stata dedicata all’ultimo successo cinematografico del giovane attore, «Iago» proiettato dopo l’incontro-dibattito. Durante l’incontro con Vaporidis sono stati raccolti anche i fondi per la ricerca sulla Fibrosi cistica.
Al dibattito hanno partecipato Mario Oliverio, il direttore artistico del festival, Alessandro Russo. Vaporidis ha detto che «la Calabria è una terra bellissima si potrebbero fare splendidi film. Basta unire le forze e sostenere i progetti cinematografici, così si possono realizzare i sogni e portare la Calabria ovunque grazie al Cinema».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?