Salta al contenuto principale

Chiude il convitto "Galluppi" di Catanzaro

Basilicata

La decisione presa in via precauzionale e stata presa dalla Provincia e dal consiglio d'istituto perchè ritenuto vulnerabile in caso di scosse. Lezioni sospese per gli studenti

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

Chiude in via precauzionale il convitto “Galluppi” di Catanzaro. Lezioni sospese per gli studenti di scuole elementari e medie, oltre al rientro a casa dei convittori. La decisione è stata assunta nel pomeriggio di ieri, al termine di una
riunione del Consiglio di istituto alla quale hanno partecipato anche il presidente della Provincia, Wanda Ferro, e i tecnici di palazzo di Vetro. Motivo scatenante, la vulnerabilità sismica della struttura.
«La nostra coscienza ci impone un provvedimento di urgenza a tutela della sicurezza degli alunni e degli addetti al convitto», ha sottolineato la Ferro al termine della riunione, durante la quale non sono mancate anche le perplessità sulle condizioni reali della struttura. Secondo il rettore del convitto, Domenico Rodà, si tratterebbe di «un allarme assolutamente ingiustificato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?