Salta al contenuto principale

Terremoti, edifici a rischio a Cosenza e Reggio

Basilicata

A rischio sismico oltre 65 mila edifici calabresi, in particolare a Cosenza e Reggio Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Ci sono anche Reggio Calabria con 66.156 edifici e Cosenza con 64.612 tra le prime dieci province italiane per numero di edifici interessati ai controlli per adeguamenti antisismici.
A rilevarlo è il Sole 24Ore che ha stilato una classifica degli immobili candidati a beneficiare degli incentivi per la messa in sicurezza.
I provvedimenti riguardano a livello nazionale 1,4 milioni di strutture che potrebbero essere oggetto di interventi di riqualificazione e messa in sicurezza attraverso il decreto legge sul piano casa.
A guidare la classifica degli edifici da recuperare perchè in cattivo stato di conservazione in base alla elaborazione dei dati di Istat e Protezione civile sono le province di Palermo, Napoli e Catania con Reggio e Cosenza che seguono subito dopo.
Nell’ambito dell’inchiesta, emerge in particolare il caso di Laino Castello, comune calabrese interessato da un evento sismico nel 1982 che rese necessario il trasferimento dell’abitato a favore di una sorta di new town. Adesso, però, tra gli amministratori del piccolo comune alle falde del Pollino si è fatta strada l’idea di recuperare l’abitato originario.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?