Salta al contenuto principale

Flop Pasquale: risposta a Tolone

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 6 secondi

27691
Con un po´ di ritardo rispondo alla lettera scritta la scorsa settimana dal membro del PDL Domenico Tolone.
Innanzitutto complimenti per aver azzeccato la previsione in merito al flop pasquale, ma la correggo sulle motivazioni dovute solo ed esclusivamente al cattivo tempo che ha bloccato le gite fuori porta di tutti i calabresi e non solo. I lavori per l´ammodernamento del corso principale non hanno per nulla inciso sulla scarsa presenza di persone, forse ad incidere un po´ è stata proprio la sua lettera, quasi un invito a chi leggeva di non venire nel nostro piccolo borgo. Per rendere chiara la situazione vorrei precisare che nonostante i due giorni di pioggia che hanno colpito l´intera Calabria, i visitatori a Le Castella non sono affatto mancati, il corso è stato affollato per buona parte della giornata, il castello aragonese ha registrato oltre 500 presenze solo nella giornata di Lunedì. Poi vorrei soffermarmi un attimo sulla vicina Capo Rizzuto e in particolare sulla ristorazione, poiché lei afferma che anche lì le cose non vanno meglio. Qui devo proprio contraddirla perche lì le cose vanno bene tutti i fine settimana e non devono aspettare le festività pasquali per riempire i lori ristoranti. Quello che era una volta Le Castella oggi lo è Capo Rizzuto perché? Questa è una risposta che vorrei dai ristoratori castellesi e non dall´amministrazione comunale, perché non credo che Capo Rizzuto abbia attrattive migliori di Le Castella. Da noi si mangia bene, abbiamo ristoranti belli e moderni, ma questo nessuno lo mette in dubbio, è chiaro in questo momento qualcosa non và e certamente la colpa non è solo degli enti pubblici, e´ sicuramente lettere autolesioniste come la sua non fanno bene al paese. Per usare una metafora io penso che in questo momento Le Castella sia come un aereo in avaria, sta volando male e non vuole atterrare, se continua cosi rischia di cadere e distruggersi, la soluzione migliore sarebbe quella di tornare a terra sistemare i problemi e un giorno magari torneremo a volare. La colpa di questo inspiegabile declino (anche in alta stagione) è un po´ di tutti dai commercianti agli enti pubblici, dal semplice cittadino al politicante di turno. Però non mi è chiaro il motivo perché si continui ad attaccare un amministrazione insediata da un anno dopo che il nostro comune ha subito 5 anni di commissariamento. Diamo loro il tempo di risolvere problemi ben più gravi, e poi come dice lei caro Mimmo Tolone Le Castella oggi è un cantiere aperto, ciò significa che qualcosa si sta muovendo.

Antonio Franco - Segretario PD Le Castella

276835329

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?