Salta al contenuto principale

"Sapori e Saperi" - La pasta “più grande del mondo”
e i prodotti tipici per l’Abruzzo

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

La pasta “più grande del mondo” e i prodotti tipici insieme per l’Abruzzo
Degustazione di solidarietà a Sapori & Saperi che apre i battenti venerdì 24 aprile alle 17.
Dai prodotti alimentari tipici italiani arriva un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo: a Sapori & Saperi 2009, che apre i battenti domani, venerdì 24 aprile, sarà possibile assaggiare “la caccavella” (già famosa come la pasta più grande del mondo) e il ricavato dell’iniziativa di degustazione sarà interamente devoluto alle organizzazioni umanitarie impegnate sui luoghi del sisma.
Chi vorrà provare in anteprima il formato di pasta “extra large” e aiutare, così, le popolazioni terremotate potrà scegliere tra due opzioni. Assaggiare la “caccavella” servita nell’esclusivo tegamino realizzato dai ceramisti di Vietri (da portare a casa dopo la consumazione) costerà 5 euro. La degustazione della “caccavella” senza tegamino, invece, costerà 3 euro. In entrambi i casi tutto il ricavato sarà destinato ad interventi di solidarietà in Abruzzo.
La pasta “da guinnes dei primati” (pesa 50 grammi, è alta 6 centimetri per un diametro di 9 centimetri) sarà preparata “alla sorrentina”, vale a dire con pomodoro, mozzarella, ricotta e carne macinata. Tutti gli ingredienti necessari alla preparazione sono stati messi a disposizione gratuitamente dalle aziende che hanno promosso e sostenuto l’iniziativa. Accanto alla “caccavella”, creazione della Fabbrica della pasta di Gragnano, ci saranno i pomodori della Tedesco di Scafati, la ricotta e la mozzarella del caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino, le carni della De Vizio di Torre Annunziata e l’olio della Carli di Imperia.
La “caccavella” alla sorrentina sarà cucinata e servita dagli studenti dell’istituto alberghiero “Viviani” di Castellammare di Stabia, mentre la cottura sarà ultimata nei forni messi a disposizione dal Santuario di Pompei. L’iniziativa sarà realizzata in collaborazione con la Protezione Civile e la Croce del Sud di Pompei.
La degustazione di solidarietà si terrà sabato 25 aprile e domenica 26 aprile, alle ore 20, nell’apposito stand realizzato all’interno di Sapori & Saperi 2009. La kermesse enogastronomica sarà aperta al pubblico da domani, venerdì 24 aprile, alle ore 17.
Sapori & Saperi 2009 è promossa dall’associazione Pompei Now ed è realizzata con il patrocinio di: Regione Campania, Provincia di Napoli, Città di Pompei, Santuario di Pompei, Asl Napoli 3 Sud, Azienda di cura soggiorno e turismo di Pompei, Parco Nazionale del Vesuvio e Costiera dei Fiori. Sono partner dell’evento: Olio Carli, Fratelli La Bufala, Pompei Resort, Di Paolo Allestimenti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?