Salta al contenuto principale

Duisburg, la DDa di Reggio: «Pieno accordo con i colleghi tedeschi»

Basilicata

La Direzione distrettuale antimafia reggina smentisce quanto scritto dal settimanale Dier Spiegel, secondo cui l'autorità giudiziaria della Germania avrebbe reclamato una presunta mancanza di collabor

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

«Non risponde al vero che l'autorità giudiziaria tedesca abbia protestato per una presunta mancata collaborazione da parte di quella italiana nelle indagini sulla strage di Duisburg». Lo afferma la Dda di Reggio calabria in merito a quanto scrive il settimanale tedesco Dier Spiegel. «Nell’incontro che c'è stato l’altro ieri a Reggio Calabria con i magistrati olandesi e tedeschi – sostiene ancora la Dda reggina – si è registrata una piena identità di vedute ed una completa collaborazione sia in merito alle problematiche legate all’estradizione di Giovanni Strangio, accusato di essere il responsabile della strage, sia per quel che concerne le indagini per identificare altri responsabili. Riguardo l’estradizione, peraltro, ogni decisione compete all’autorità giudiziaria olandese che deciderà nell’udienza già fissata per il 29 aprile». Secondo la Dda reggina, inoltre, «i magistrati tedeschi hanno espresso piena soddisfazione per il lavoro svolto ed i risultati raggiunti nelle indagini sulla strage del Ferragosto 2007».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?