Salta al contenuto principale

Vibonese, fiamme alte in una scuola

Basilicata

Entro quarantotto ore sono stati diversi gli attentati incendiari che hanno interessato anche tre casolari, due autovetture e alcuni cassonetti dell'immondizia

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Tre casolari, due autovetture, una scuola e alcuni cassonetti dell’immondizia sono stati incendiati nelle ultime 48 ore nel vibonese. In particolare, nel corso della nottata, a Vibo Marina, è stata distrutta l'autovettura di un cittadino bulgaro I.ST parcheggiata in viale delle Industrie. Stessa sorte è toccata all’auto di un giovane di 24 anni, L.P. anh'essa incendiata mentre era parcheggiata nel piazzale della stazione ferroviaria Vibo – Pizzo. A Brognaturo è stato dato alle fiamme un casolare adibito a deposito di legname ed attrezzi agricoli di proprietà di P.E.T. 45 anni del luogo. Analogo incendio la notte prima a Porto Salvo, una Frazione di Vibo Marina, in località Trainati, altro capannone a Vibo Valentia nella giornata di ieri. Mentre a Pannaconi, una frazione di Cessaniti, alcuni malfattori hanno dato alle fiamme un armadio dopo aver imbrattato con vernice le aule delle scuole elementari. Altri incendi sono stati appiccati sempre nella giornata di ieri a delle macchie mediterranee nel comune di Spilinga e di Drapia, località «Torre Galli» senza contare altri interventi da parte dei vigili del fuoco chiamati a spegnere cassonetti e cumuli d’immondizie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?