Salta al contenuto principale

Pioggia e vento forte in Calabria, migliora giovedì

Basilicata

Forte ondata di maltempo nelle ultime ore su tutta l'Italia. Miglioramenti previsti solo nella giornata di giovedì

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Da Nord a Sud, il maltempo proveniente dall’Atlantico in questi ultimi giorni di aprile sta mettendo a dura prova l'Italia intera.
Alcuni incidenti si sono verificati per il vento hanno causato due morti in Sicilia. Piogge e temporali sono previsti anche per la giornata di oggi, nelle regioni settentrionali ed in quelle centrali, indica un nuovo avviso di avverse condizioni meteo emesso dalla Protezione civile.
A Palermo, Rosario Cona, 63 anni, custode del parco comunale di Villa Trabia è morto dopo essere stato colpito dal ramo di un albero caduto dal fortissimo vento.
Sempre ieri, un camion si è ribaltato sulla A3 in Calabria causando la chiusura dell’autostrada tra Bagnara Calabra e Scilla (Reggio Calabria).
La Protezione civile ha diramato l'allerta e comunicato che il maltempo durerà almeno per altri due giorni con precipitazioni diffuse, ed altrettanto violente, «su tutte le regioni settentrionali», «su Toscana, Umbria, Lazio, settori occidentali ed appenninici di Abruzzo e Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sardegna» e, più isolate, sul versante adriatico.
Domani ancora «precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale» su Triveneto, Lombardia orientale, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, settori occidentali ed appenninici di Abruzzo e Molise, Campania, Basilicata tirrenica e Calabria. Per giovedì, infine, «residua instabilità sul nord est, regioni centrali e settore tirrenico meridionale con fenomeni sparsi specie durante le ore più calde».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?