Salta al contenuto principale

Influenza suina, caso sospetto nel Reggino: esami negativi

Basilicata

Nessun allarme per ora. Hanno infatti dato esito negativo i primi esami effettuati nei laboratori di virologia dell’Azienda ospedaliera di Reggio su una paziente rientrata dal Messico e che presentava

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Nessun allarme per ora. Hanno infatti dato esito negativo i primi esami effettuati nei laboratori di virologia dell’Azienda ospedaliera di Reggio Calabria circa un sospetto caso di nuova influenza suina nella città calabrese dello Stretto. A riferirlo è un comunicato della direzione sanitaria dell’Azienda reggina «in relazione – è scritto – alle notizie diffuse dagli organi di informazione, relative alla presunta presenza di un caso riferibile a virus influenzale A/H1N1».
Nella nota, inoltre, si precisa che «i primi esami (esami per la definizione di caso probabile) sono stati effettuati secondo le indicazioni della circolare emanata dal Ministero della Salute Ufficio V – Malattie infettive e profilassi internazionale in data 28 aprile 2009. Sono già programmati ulteriori esami virologici, come indicato dalla medesima circolare, che saranno effettuati in data domani nel laboratorio regionale di riferimento».
«Il paziente ricoverato – prosegue la nota – ritornato di recente da un viaggio in Messico, presenta in atto buone condizioni cliniche. Un nuovo comunicato sarà emanato dopo l'esito degli ulteriori esami».
Lunedì scorso, su iniziativa del Dipartimento della salute della Calabria, su sollecitazione del Presidente della Regione, Agazio Loiero, era stato costituito un gruppo di lavoro per controllare la situazione.
Domani invece, si riunirà il Comitato di crisi al quale parteciperanno tutti i rappresentanti delle strutture ospedaliere e provinciali del sistema regionale sanitario.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?