Salta al contenuto principale

Calcio: Catanzaro-Cosenza, per il derby
anche il cielo è blindato

Basilicata

Sono previste misure di sicurezza dall'alto al fine di evitare iniziative come quelle di tre tifosi giallorossi che con un deltaplano sorvolarono il San Vito durante la gara di andata

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Saranno attuati servizi di controllo anche dall’alto, con l’impiego di velivoli della Polizia, oggi a Catanzaro in occasione dell’incontro di calcio tra la squadra cittadina ed il Cosenza, valido per il il campionato di seconda divisione Lega Pro.
Alla partita, come disposto dal prefetto di Catanzaro, Sandro Calvosa, non potranno assistere, per motivi di ordine pubblico, i tifosi del Cosenza. Analoga decisione era stata presa l’8 dicembre scorso, in occasione dell’incontro di andata a Cosenza, nei confronti dei sostenitori del Catanzaro. La decisione è stata presa in considerazione del fatto che durante la partita di andata tre tifosi del Catanzaro sorvolarono lo stadio di Cosenza a bordo di altrettanti deltaplani trainando uno striscione con la scritta "Le aquile vi sovrastano sempre". L’aquila è il simbolo di Catanzaro. L’iniziativa di attuare i controlli dall’alto, oltre a quelli a normali a terra nella zona dello stadio, ha lo scopo di prevenire eventuali iniziative analoghe da parte dei tifosi del Cosenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?