Salta al contenuto principale

Cosenza: europee, Mancini e il niet ai manifesti elettorali

Basilicata

Dal suo blog il candidato con il candidato con il Pdl annuncia che non "imbratterà" la città: "Sarò presente personalmente e non con le gigantografie"

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Giacomo Mancini, candidato nelle fila del Pdl alle prossime Europee ha le idee chiare. Nessun manifesto sporcherà Cosenza. «Tante città del Sud ad iniziare dalla mia - ha reso noto tramite il suo blog - sono sporche e mal amministrate. È un delitto sporcarle ancora di più. Per questo non imbratterò i muri con i miei manifesti. Sarò presente personalmente e non con le gigantografie – prosegue Mancini – in tanti centri della mia circoscrizione che comprende l’Abruzzo, la Basilicata, la Calabria, la Campania, il Molise e la Puglia. Tenterò di incontrare quanti più cittadini possibile per sottolineare i tanti e importanti risultati ottenuti dal Governo Berlusconi in meno di un anno di attività. A chi non riuscirò a stringere la mano farò conoscere le ambizioni del Pdl e le mie idee intervenendo nei programmi televisivi e radiofonici delle tante emittenti locali. E ancora di più sarò disponibile ad un confronto con tutti coloro che lo vorranno attraverso internet, i blog,i social forum. La sfida – ha detto ancora – è quella di sconfiggere la vecchia politica delle chiacchiere inconcludenti e dello stanco meridionalismo lamentoso».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?