Salta al contenuto principale

Due cosentini arrestati per furto a Catanzaro

Basilicata

I due sono stati notati nei pressi dell'Ospedale catanzarese. In manette un uomo di Luzzi e l'altro di Figline Vegliaturo

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Gli agenti delle volanti della questura di Catanzaro hanno arrestato due persone, Simone Camillo, 54 anni, di Luzzi e Giovanni Carbone, di 63, di Figline Vegliaturo, in provincia di Cosenza.
I due sono stati sorpresi dagli agenti nei pressi di alcune autovetture parcheggiate nella zona dell’ospedale «Pugliese-Ciaccio» di Catanzaro, dopo che erano stati segnalati dai poliziotti mentre si aggiravano all’interno dei reparti del nosocomio.
Alla vista dei poliziotti, i due cosentini hanno cercato di dileguarsi. Dalla fuga è nata anche una colluttazione che ne è scaturita, a seguito della quale i due, sono stati arrestati per il reato di tentato furto aggravato, in concorso, ed il primo per tentato furto aggravato, in concorso, porto abusivo di coltello e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Entrambi sono stati associati alla Casa circondariale di Siano e, dopo la convalida del provvedimento restrittivo da parte del magistrato competente, saranno destinatari di un foglio di via obbligatorio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?