Salta al contenuto principale

Regione, il bilancio vale 9,167 miliardi di euro

Basilicata

E' quanto emerge dalla relazione di accompagnamento 2009. «I margini che si aprono, al momento, per la realizzazione di nuovi interventi – si legge - risultano molto ristretti»

Tempo di lettura: 
1 minuto 44 secondi

Il bilancio della Regione vale 9,167 miliardi di euro: è quanto emerge dalla relazione di accompagnamento al Bilancio 2009. «I margini che si aprono, al momento, nell’ambito del bilancio regionale per la realizzazione di nuovi interventi – si legge nella relazione - risultano molto ristretti e vengono in sostanza a coincidere con gli spazi che sarà possibile creare attraverso interventi di razionalizzazione della spesa regionale. Si tratta, in sostanza, di avviare (e in non pochi casi solo di rendere efficaci) una serie di misure finalizzate a riqualificare nel suo insieme la spesa regionale, distogliendola da impieghi non sostenuti da motivazioni di efficienza e produttività e riorientandola verso finalità dì riconosciuta e sicura utilità economica e sociale. In particolare la proposta di bilancio per il 2009 prevede: il definanziamento di gran parte delle leggi regionali di spesa attualmente in vigore, a parte quelle legate alle cosiddette emergenze sociali, in attesa di delineare una riforma concertata della spesa regionale realizzata con risorse autonome; la riduzione delle spese di funzionamento, sia della Giunta che del Consiglio, mediamente del 13%; l’eliminazione o la riduzione di tutte le spese non sorrette da specifiche leggi regionali, ad eccezione di quelle sorrette da specifiche convenzioni o che sono ritenute non comprimibili o comunque difficilmente eliminabili; la previsione della copertura finanziaria delle rate di ammortamento inerenti ai mutui contratti sia per la copertura dei disavanzi della maggiore spesa sanitaria che quelli relativi alle altre estinzioni di passività. Previsti anche 94 milioni di euro per il finanziamento relativo al comparto del Trasporto Pubblico locale a favore delle aziende che erogano tale servizio in regime di concessione, cui si aggiungono oltre 9,2 milioni di euro relativi al pagamento dell’IVA per i contratti di servizio a carico del bilancio regionale; la previsione di 100 milioni di euro, quale quota a carico del bilancio regionale, per il comparto di spesa inerente alle attività di forestazione, che dovrebbero essere sufficienti, insieme ai 160 milioni di euro stanziati dalla Legge Finanziaria dello Stato per l’anno 2009, a coprire le mensilità non pagate nell’esercizio precedente, anche grazie all’attivazione dell’istituto della cassa integrazione per il periodo novembre-dicembre 2009.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?