Salta al contenuto principale

«Sanità, i calabresi pagheranno 185 euro in più»

Basilicata

E' la denuncia della Lega Nord Calabria, che accusa: «Grazie all’aumento dell’Irpef e dell’Irap voluto da Loiero per ripianare i deficit» di una gestioen «vergognosa»

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

«Grazie all’aumento dell’Irpef e dell’Irap voluto da Loiero ogni calabrese spenderà 185 euro in più per ripianare i deficit di una sanità vergognosa, che il centrosinistra ha ridotto in condizioni disumane». Lo afferma, in una nota, l’esecutivo della Lega Nord Calabria. «Loiero – aggiunge – farà pagare ai calabresi gli errori del suo centrosinistra che in 4 anni ha triplicato il deficit esistente, non assicurando nessun servizio utile ai calabresi, costretti ancora a curarsi fuori regione. Al danno della malasanità si aggiunge la beffa di dover pagare nuove imposte , con una politica che metterà mano ai redditi già fragili dei calabresi». «Noi confidiamo – conclude la Lega Nord – che alle prossime amministrative ed alle prossime europee i calabresi si ricordino della pessima amministrazione che guida da 4 anni la Calabria e che ha prodotto una qualità dei servizi sanitaria a tratti vergognosa ed un aumento delle tasse che grida vendetta al cospetto di Dio per come funzionano i servizi nella Regione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?