Salta al contenuto principale

Maida, Standing ovation per Gianni Morandi
stasera si replica il live

Basilicata

Grande successo per la prima tappa calabrese di «Grazie a tutti», il grande tour di Gianni Morandi approdato ieri sera al Teatro Tenda allestito a Maida

Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

Tremila persone hanno cantato assieme a Morando per circa tre ore, tributandogli una straordinaria standing ovation finale. Il concerto del cantante italiano, è iniziato alle 21 in punto, e Morandi che è atterrato sul palcoscenico direttamente dal cielo del Teatro intonando la canzone di Modugno, «Nel blu dipinto di blu».
Sono seguiti ben 40 brani del suo storico repertorio, che hanno mandato in delirio il pubblico arrivato da tutta la regione: Vita, Se perdo anche te, Dimmi adesso con chi sei, Io sono un treno, Tenerezza, Chimera, La storia mia con te, Bella signora, Il mondo cambierà, Varietà, Se non avessi più te, Canzoni stonate, Solo all’ultimo piano, La mia nemica amatissima, Banane e lampone, Un mondo d’amore; e ancora Chiedi chi erano i Beatles, Che sarà, Ma chi se ne importa, Stringimi le mani, Occhi di ragazza, Se puoi uscire una domenica, Si fa sera, Il mio amico, Si può dare di più, La fisarmonica, e tante altre.
Prima del concerto Gianni Morandi ha ricevuto dal promoter Ruggero Pegna, il «Riccio d´Argento» di «Fatti di Musica Radio Juke Box 2009» , la XXIII edizione della rassegna del miglior live d´autore. L´oscar della musica dal vivo italiana, creazione del celebre orafo Gerardo Sacco, consegnato in questi anni ai più prestigiosi artisti italiani, tra cui Fabrizio De Andrè, Gino Paoli, Ligabue, Paolo Conte, è stato consegnato a Gianni Morandi con la seguente motivazione della giuria della rassegna, composta da promoter musicali e giornalisti: «Per le incredibili emozioni trasmesse in oltre quarant´anni con le sue canzoni, il suo stile ed i suoi concerti.
Uno straordinario successo popolare capace di trasformare ogni suo appuntamento dal vivo in un evento di straordinario impatto emotivo e coinvolgimento collettivo per un pubblico di tutte le età.
"Amo la Calabria ed il suo pubblico, tra i più calorosi e generosi", ha detto Morandi durante la conferenza stampa preconcerto.
«Peccato - ha aggiunto sorridendo – che la Reggina abbia fermato il Bologna». All’artista, che ha voluto anche ricordare Mino Reitano, è stato infine consegnato un cesto di prodotti tipici a lui particolarmente graditi.
E stasera si replica con il secondo dei due appuntamenti calabresi, sempre nel Teatro Tenda a Maida (nella foto).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?