Salta al contenuto principale

Cosenza, a maggio "Un campione per amico"

Basilicata

Dell’avvio di questa occasione di incontro tra sport e scuola hanno parlato ieri il presidente Mario Oliverio e Adriano Panatta, il grande tennista italiano

Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

Quattro campioni del mondo, Adriano Panatta per il tennis, Bruno Conti (in foto) per il calcio, Jury Chechi per la ginnastica e Andrea Lucchetta per la pallavolo; sono i testimonial della manifestazione «Un campione per amico» che la Provincia di Cosenza organizzerà nel corso del mese di maggio, a Cosenza e Rossano.
L'iniziativa è stata illustrata ieri dal presidente Mario Oliverio e Adriano Panatta, tennista italiano che da tempo si dedica alla manifestazione che, è scritto in una nota, «veicolerà messaggi importanti quali la corretta alimentazione e la sicurezza nello sport».
Cosenza e Rossano, vedranno una piazza trasformata in un villaggio dello sport con tanto di strutture che saranno veri e proprio campi da gioco. Un Campione per Amico, che gode de patrocinio del ministero della Pubblica istruzione e del Coni, prosegue la nota, «è un evento che si svolge in dieci piazze italiane e coinvolge centinaia di studenti delle scuole elementari e medie; già oltre 200.000 le presenze per le precedenti edizioni. Per tutto un giorno, bambini e ragazzi entrano in contatto con alcune discipline sportive tra le più popolari, e con i campioni che ne sono in questo caso rappresentanti». Tra piccole partite, consigli dispensati dai fuoriclasse, dimostrazioni pratiche e possibilità di cimentarsi con il Calcio, la Ginnastica, la Pallavolo ed il Tennis, un Campione per Amico, è scritto nella nota, «sensibilizzerà i bambini, gli insegnanti, i genitori sulle tematiche sport sicuro e sport e alimentazione, perchè una sana pratica sportiva significa rispetto delle regole, lealtà nei confronti dell’avversario, miglioramento fisico, condizione favorevole per l’apprendimento così come contesti (dai controlli medici alle condizioni delle strutture) che tutelino sul piano della sicurezza chi pratica lo sport. Tutti messaggi che la Provincia intende contribuire a diffondere all’insegna della collaborazione che prosegue con mondo della scuola e dello sport».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?