Salta al contenuto principale

Tornano le passeggiate dell'Onyx

Basilicata

Dal 30 maggio visite guidate in città e nei luoghi più suggestivi

Tempo di lettura: 
2 minuti 4 secondi

di MILENA SCALCIONE
Dopo il grande successo degli anni che vanno dal 1992 al 2002 tornano le Passeggiate dell'Onyx in cui adulti, bambini ragazzi, che siano materani o no, possono andare alla riscoperta di colori, storie, atmosfere raccontate da architetti, storici, esperti e guide turistiche direttamente coinvolte nella valorizzazione degli angoli più suggestivi della città.
Il calendario de “Le Passeggiate dell'Onyx 2009” è stato ufficialmente presentato ieri mattina presso il Comune di Matera ed è stato organizzato dall'Onyx Jazz Club Settore Ambiente e dall'Associazione Villa Schiuma in una formula del tutto nuova ma altrettanto ricca di elementi che portano ad ipotizzare un successo assicurato.
«Dopo il successo degli scorsi anni, quest'anno abbiamo deciso di riproporre le passeggiate che andranno ad integrare lo spirito ed il successo del Gezziamoci- ha dichiarato Gigi Esposito, presidente dell'Onyx -La formula della passeggiata consiste nell' indurre i materani ma anche i turisti a seguire degli esperti che li aiutino a riappropriarsi di un prestigioso patrimonio attraverso la riscoperta di luoghi, piazze, scorci a molti ancora sconosciuti.
Ma la particolarità dell'evento è nel fatto che queste passeggiate saranno accompagnate da concerti dal vivo, degustazioni gastronomiche, presentazioni di libri e tante altre attività volte allo sviluppo della cultura locale».
La manifestazione partirà sabato 30 maggio da piazza S.Pio X, con la passeggiata “I quartieri moderni della città” a seguito della quale ci sarà l'esibizione del duo Gianfilippo Direnzo, contrabbasso, e Cosimo Maragno alla chitarra il quale ha presenziato la conferenza stampa per presentare in anteprima la sua prima produzione discografica che sarà oggetto di uno degli appuntamenti delle passeggiate.
Con “Portrait of swing”, Cosimo Maragno, pur essendo musicista di estrazione classica, ripercorre la sua passione per il jazz recuperando brani standard riarrangiati in chiave moderna il tutto con un' esecuzione che si rifà al jazz degli anni '30 e '50 e con il fondamentale contributo degli altri componenti del quartet: Ettore Crucci al pianoforte, Giovanni Scasciamacchia alla batteria e Gianfilippo di Renzo al contrabasso.
Si tratta, dunque, della 19 ma etichetta dell'Onyx che continua a valorizzare le potenzialità musicali ed artistiche dei giovani e del territorio lucano.
Altri appuntamenti importanti sono quello del 21 giugno, giorno della “Festa Europea della Musica” in cui presso Palazzo Lanfranchi verrà ufficialmente presentato il cd del “Cosimo Maragno Quartet “ed il 9 luglio, appuntamento conclusivo della manifestazione, dove, presso la Camera di Commercio di Matera, verrà presentato il dvd del progetto “Pentangolo, 5 visuali diverse per scoprire la Basilicata”, una raccolta delle più belle e suggestive immagini del territorio lucano musicate dal Paolo Fresu Quintetto Italiano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?