Salta al contenuto principale

Tropea, tenta di impiccarsi ma la corda non regge

Basilicata

La polizia ha trovato l'uomo, che soffriva di una forte depressione, per fortuna ancora vivo

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

La corda che si era stretta intorno al collo per impiccarsi non ha retto ed è caduto esanime sul pavimento di casa. Così F.F., 44 anni, è stato trovato dai poliziotti dopo aver sfondato la porta di casa nella quale si era rinchiuso. Il fatto è avvenuto a Tropea, nel vibonese, dove l’uomo abitava dopo essere rientrato da Torino, dove aveva lavorato per tanti anni, dopo aver perso il lavoro. Caduto in depressione, aggravata dalla separazione con la moglie, ieri sera aveva deciso di farla finita impiccandosi, ma fortunatamante senza riuscirvi. Qualcuno ha chiamato gli agenti del vicino posto fisso di polizia che dopo avergli prestato le prime cure. L’uomo, successivamente soccorso dal 118, è stato trasferito in un centro specializzato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?