Salta al contenuto principale

Senato: sì alla benzina meno cara

Basilicata

Passa a larga maggioranza l'articolo di legge che prevede l'aumento delle royalties e la costituzione del fondo taglia costo del carburante

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

di SALVATORE SANTORO
Approvata la legge sull'aumento delle royalties del petrolio e la riduzione del costo del carburante per i lucani. Il disegno di legge 27 bis, che fa parte del pacchetto energia presentato dalla maggioranza di governo nazionale che prevede l'innalzamento delle royalties dal 7 al 10 per cento e l'istituzione di un fondo per tagliare il costo alla pompa del carburante, è stato votato a larga maggioranza oggi al Senato.
Soddisfazione è stata espressa dai parlamentari lucani del Pdl che hanno proposto a suo tempo il provvedimento. I senatori Guido Viceconte, Egidio Digilio e Cosimo Latronico e il deputato Vincenzo Taddei, a caldo, hanno dichiarato: «E' un giorno storico per la Basilicata. Passa quello che era stato definito dal centrosinistra solo una promessa elettorale». «Il governo Berlusconi - hanno proseguito gli esponenti parlamentari lucani della maggioranza - mantiene gli impegni con i cittadini della Basilicata».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?