Salta al contenuto principale

Cosenza, nuovo colpo al patrimonio dei Forastefano

Basilicata

Tra i beni sequestrati ci sono diversi veicoli. L'ammontare del sequestro eseguito ai sensi della normativa antimafia è di circa due milioni di euro

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Nuovo maxisequestro ai danni del clan Forastefano che opera nella Sibaritide in provincia di Cosenza. Beni per un valore di circa 2 milioni di euro sono stati sequestrati, ai sensi della normativa antimafia, dalla Questura di Cosenza, Ufficio Misure di Prevenzione e Sicurezza. In particolare, è stato esteso il sequestro nei confronti di Francesco Faillace, 26 anni, Giuseppe Borrelli, 39 anni, Maria Giuseppina Forastefano, 47 anni, e Francesco Francomano, 63 anni, presunti appartenenti al clan. Il provvedimento di oggi riguarda diversi veicoli: un escavatore marca «CAT» N.320BS, un miniescavatore marca YANMAR B37V, una pala meccanica «KOMATSU» WA380, 4 veicoli ASTRA, 2 veicoli Mercedes, 2 veicoli Iveco, 2 veicoli Volvo, un veicolo MAN 41.422, un veicolo Land Rover Range Rover SPO 2.7 T, un veicolo semirimorchio e 2 rimorchi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?