Salta al contenuto principale

La Reggina pensa al Cagliari

Basilicata

Serie A. Un patto di solidarietà per la squadra in vista della difficile impresa delle tre vittorie. Andrea Costa: «Credo sia fondamentale il sostegno dei nostri tifosi»

Tempo di lettura: 
1 minuto 33 secondi

Squadra, dirigenti, tecnici, tifosi e la città di Reggio Calabria si presentano uniti e compatti in questo finale di campionato, per affrontare al meglio le ultime tre gare e tentare un difficile, ma possibile filotto di tre vittorie, per ipotecare la salvezza.
Una salvezza che non è matematica in caso di bottino pieno nelle ultime tre gare in programma mache potrebbe maturare solo nel caso in cui Bologna e Lecce si dovessero ostacolare a vicenda domenica prossima e se il Torino, soprattutto, non vincerà a Napoli.
La Reggina, intanto, pensa alla gara contro il Cagliari e batterlo, senza ripetere la brutta prestazione di Genova. In caso di successo, infatti, si guarderanno i risultati delle dirette concorrenti di domenica prossima. Il caso più favorevole alla Reggina sarebbe il pareggio tra Bologna e Lecce, e la sconfitta del Torino a Napoli.
La nuova classifica vedrebbe la Reggina a quota trenta, in caso di successo, affiancata al Lecce, il Torino a quota trentuno (al massimo trentadue in caso di pareggio), come il Bologna. In pratica, le chance salvezza notevolmente diminuite
dopo la sconfitta con la Sampdoria, aumenterebbero anche in previsione della gara in campo neutro, a Firenze, contro la Lazio e del turno interno col Siena che è già salvo. Intanto nella seduta di ieri la Reggina ha svolto un intenso lavoro misto, durante il quale mister Orlandi ha verificato le condizioni fisiche di tutti i suoi giocatori, anchein virtù dei cambiamenti forzati che dovrà apportare alla difesa. Senza Valdez squalificato e Santos infortunato, il reparto arretrato subirà dei profondi cambiamenti.
Lanzaro dovrebbe giocare a destra, Cirillo potrebbe tornare al centro magari con Costa a sinistra marcatore, e Barillà mediano opposto a Vigiani che dovrebbe giocare dalla parte opposta. Centrali, dovrebbero essere confermati Barreto (nella foto) e Carmona. In attacco ci potrebbe essere qualche novità: Accanto a Brienza, potrebbero tornare a giocare dal primo minuto, Corradi o Cozza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?