Salta al contenuto principale

Reggio, Uilcem: "Sui rifiuti chi ha sbagliato deve pagare"

Basilicata

Lo ha detto, in riferimento agli arresti eseguiti dalla Forestale per il traffico illegale di rifiuti dalla centrale di Brindisi, il segretario generale della calabrese, Gino Campana

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

«Chi ha responsabilità è giusto che paghi, siano essi funzionari dell’Enel o trasportatori senza scrupoli». Lo ha detto, in riferimento agli arresti eseguiti dalla Forestale per il traffico illegale di rifiuti dalla centrale di Brindisi, il segretario generale della Uilcem-Uil calabrese, Gino Campana, chiudendo a Reggio Calabria il corso di formazione organizzato dalla Uilcem per i suoi quadri sindacali, i propri rappresentanti RSU ed RLS.
«Il corso – è scritto in una nota – è stato tenacemente voluto dal Segretario generale calabrese, Gino Campana e da tutta la segreteria nazionale ed ha visto la partecipazione interessata di oltre trenta attivisti calabresi, provenienti da tutte le zone della regione, che hanno discusso di comunicazione, contrattazione, salute, sicurezza, ambiente ed imminenti rinnovi contrattuali con tre tutor e due rappresentanti della segreteria nazionale, Alessandro Tomba e Claudio De Giorgi, in due giorni densi di nozioni ed appunti, ma anche di condivisione tra i partecipanti delle varie realtà lavorative in cui è presente marcatamente la Uilcem».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?