Salta al contenuto principale

Goletta Verde di Legambiente approda nel reggino

Basilicata

L'equipaggio di «Goletta Verde della Calabria» è approdato lungo la Costa dei Gelsomini

Tempo di lettura: 
1 minuto 59 secondi

L'equipaggio di «Goletta Verde della Calabria» è approdato lungo la Costa dei Gelsomini.

Dopo la Riviera dei Cedri e la Baia di Soverato, la campagna di sensibilizzazione ed educazione ambientale organizzata da Legambiente, in collaborazione con l'Assessore all’Ambiente e alla Tutela delle acque della Regione Calabria Silvestro Greco, è giunta sulla costa de Gelsomini, nel reggino, per mettere in campo una serie di azioni mirate alla promozione e alla tutela dell’intero Parco Marino.
Un’area di straordinaria importanza – riporta una nota – per la conservazione della biodiversità marina, poichè qui depone le uova regolarmente la principale popolazione di Tartaruga Caretta Caretta nidificante in Italia.
Una specie che, nonostante le normative comunitarie e internazionali, continua a subire un drastico declino della popolazione a causa degli scellerati comportamenti dell’uomo.
La riduzione dei siti adatti alla nidificazione, in conseguenza dei fenomeni d’antropizzazione ed erosione costiera, dell’inquinamento marino, dello sviluppo del traffico nautico e, soprattutto, le attività di pesca incontrollata, sono tra le principali cause che incidono sulla sopravvivenza di questo straordinario animale. Ecco perchè la Costa dei Gelsomini assume una valenza fondamentale. Nell’arco temporale compreso tra il 2000 ed il 2005, sono avvenute 39 nidificazioni sulla costa reggina della Calabria, 27 delle quali concentrate appunto lungo la «Costa dei Gelsomini». Tali risultati collocano l’intero Parco Marino al primo posto, per importanza, come area di riproduzione di Caretta caretta in Italia. Una ricchezza naturalistica da conoscere e comprendere, meglio se giocando. Per questo motivo, le educatrici di Legambiente, sono impegnate nelle scuole di Bianco, Bruzzano Zeffirio, Ferruzzano e Brancaleone già da giovedì mattina e fino a sabato nell’insegnamento dell’educazione ambientale attraverso canali alternativi che utilizzano il gioco per far conoscere ai più piccoli le regole del rispetto ambientale e per promuovere e sensibilizzare i bambini a quei comportamenti responsabili e consapevoli necessari per la salvaguardia di un’area marina di così importante valenza. Durante la tappa reggina, arriverà la Catholica, l’imbarcazione ambientalista su cui viaggia la campagna di Legambiente.
In quell'occasione, l’equipaggio di Goletta Verde della Calabria, insieme agli studenti delle scolaresche locali si dedicheranno alla pulizia della spiaggia di Bruzzano. Un’azione pratica che si va ad innestare alle lezioni teoriche fatte in aula. Domenica mattina invece, a partire dalle ore 10 l’equipaggio della Goletta Verde, i volontari dei circoli locali e sub provenienti dall’intera regione, saranno impegnati nella pulizia dei fondali e della costa di Scilla.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?