Salta al contenuto principale

Immigrazione: controlli nel Vibonese, espulsioni e denunce

Basilicata

Quattro cittadini marocchini controllati nei pressi dello svincolo autostradale sono stati trovati privi di documenti. Entro cinque giorni saranno espulsi

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Controlli della sezione Polstrada di Vibo Valentia sugli immigrati sia per quanto riguarda la regolarità sui permessi di soggiorno sia per lo sfruttamento del lavoro nero. Quattro cittadini marocchini privi di documenti validi di soggiorno, dopo essere stati sottoposti ai rilevi foto-dattiloscopici con riscontro delle impronte digitali, sono stati destinatari dell’ordinanza di espulsione dal territorio italiano entro cinque giorni. Uno di loro guidava un veicolo con a bordo 6 cittadini bulgari, tra cui tre donne. L’extracomunitario, non in regola con il permesso di soggiorno, è stato espulso dal territorio italiano con accompagnamento coatto presso il centro di prima accoglienza Sant'Anna di Crotone; è stato, inoltre, denunciato per possesso di certificato assicurativo falso con sequestro del veicolo. Sono in corso indagini relativamente all’impiego nel settore agricolo dei cittadini bulgari, tutti identificati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?