Salta al contenuto principale

Crotone, una sconfitta e il terzo posto

Basilicata

1ª Divisione. La squadra pitagorica un pò rinunciataria subisce la sconfitta in Puglia. Un gol di Germinale al 34’ del primo tempo in uno stadio tutto esaurito

Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

A Foggia il Crotone è apparso rinunciatario ed ha così incassato l'undicesima sconfitta stagionale e deve accontentarsi del terzo posto play off.
Il Foggia centra la qualificazione agli spareggi promozione con un gol di Germinale. Tanti gli assenti in una gara che vede a confronto due tra le squadre che giocano meglio al calcio nel girone.
Novelli ha mezza difesa fuori uso: Pedrelli e Lisuzzo fermati dal giudice sportivo, Burzigotti infortunato. Guai fisici costringono al riposo anche il centrocampista Colomba e gli attaccanti Mattioli e Malonga.
Il Crotone recupera Galardo, Scognamiglio e Russo ma deve rinunciare sia agli squalificati Galeoto e Pacciardi, che agli infortunati Basso, Paponetti, Calil e Concetti. Inoltre Moriero preferisce non rischiare Diniz e Aurelio, entrambi sotto diffida. Record stagionale di presenze allo Zaccheria: sugli spalti c'è il tutto esaurito per una trasferta interdetta però ai tifosi del Crotone.
Moriero, fedelissimo del 4-2-3-1, sfida un tecnico che questo modulo lo ha adottato, con profitto, dall'inizio del girone di ritorno.
Il Foggia punta a festeggiare davanti ai propri tifosi l'ingresso negli spareggi promozione. Nella prima mezz'ora le occasioni migliori capitano sulla testa, prima, e sul piede, poi, di Salgado.
Il vantaggio del Foggia, al 34’ che con Germinale trova lo spunto per passare.
La seconda frazione di gioco offre molti meno spunti tecnici e occasioni.
Il Crotone prova a dare un senso alla sua gara ma dopo 15 minuti della ripresa, si spegne lentamente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?